Aerei, Treni, Traghetti - Tra rimborsi e reclami

19/11/2007

Aerei
Esiste la Carta dei diritti del passeggero redatta dall'Enac.
Rimborsi: sono previsti in caso di ritardi o cancellazione dei voli, di danneggiamento o perdita del bagaglio. Ad esempio, in caso di overbooking, il viaggiatore ha diritto al rimborso della parte di biglietto non utilizzata o al primo volo disponibile oppure ad un volo in data diversa; inoltre, per voli entro i 3.500 chilometri, la compagnia deve risarcire massimo 150 euro (300 euro oltre i 3.500 km.).
Reclami: la Carta legittima il passeggero a presentare il reclamo direttamente alla Compagnia (si può fare anche all'Enac) che dovrebbe rispondere entro 30 gg. In caso di rifiuto, i danni andranno richiesti al giudice di pace.

Treni
Anche Trenitalia ha la sua Carta dei servizi.
Rimborsi: si ha diritto al rimborso totale del biglietto solo se la causa del mancato viaggio è attribuibile a Trenitalia: è il caso del treno soppresso o che parte in ritardo di oltre un'ora. Il rimborso sarà parziale quando la causa è imputabile solo al viaggiatore.
Bonus: questi variano dal 30% al 50% del costo del biglietto e sono previsti in caso di ritardo o non funzionamento dell'aria condizionata.
Reclami: vanno inoltrati a Trenitalia per qualsiasi disagio subito. In caso di ritardo, soppressione, mancata coincidenza e interruzione di linea, si possono anche chiedere i danni subiti allegando il biglietto e tutti i giustificativi. Dopo 120 giorni senza risposta, non resta che fare causa entro l'anno di scadenza del biglietto.

Traghetti
Non esistono Carte dei servizi o diritti specifici per i disservizi: solitamente le Compagnie si riferiscono al vecchio Codice della Navigazione. Leggendo le condizioni di trasporto della Compagnia, si rimane stupiti nell'apprendere che, ad esempio, la responsabilità per i danni ai veicoli è limitata a 103 euro, salvo che prima di partire non si abbia presentato una dichiarazione di valore.
Difficile il ricorso alle vie legali; meglio il raggiungimento di un accordo stragiudiziale con l'intervento di un avvocato.

Fabio Picariello


Leggi tutte le news