Attività Protetta: il vostro avvocato in polizza

16/11/2007

Sono tante le situazioni in cui è utile poter contare sull'intervento di una polizza che garantisca un'efficace assistenza legale ed il pagamento dell'onorario del proprio avvocato.

La polizza, Attività Protetta proposta da ARAG, permette all'imprenditore di pianificare i costi legali per la tutela dei propri interessi e di graduare il livello di copertura desiderato.

Il modulo base "Linea Argento", prevede l'assistenza legale per la difesa penale per delitti colposi o contravvenzioni e per delitti dolosi comprese le violazioni in materia fiscale e amministrativa (purché vi sia poi assoluzione o proscioglimento); la copertura base viene completata dalle garanzie previste nel "Pacchetto Sicurezza" che assicura per i procedimenti penali e ricorsi contro le sanzioni amministrative e pecuniarie derivanti:

  • dalle violazioni alla normativa sulla sicurezza dei luoghi di lavoro (D.Lgs.626/94 e D.Lgs.494/96);
  • dalle violazioni alla normativa in materia di igiene alimentare (D.Lgs.155/97) prevista per tutte le industrie alimentari che si occupano della preparazione, trasformazione, fabbricazione, confezionamento, deposito, trasporto, distribuzione, manipolazione, vendita e somministrazione dei prodotti alimentari;
  • dalle violazioni alla normativa sulla tutela delle persone e la riservatezza dei dati (D.Lgs.196/2003).

E' da evidenziare che le rigorose sanzioni previste dalle normative "626/94 e 494/96" vengono applicate a fronte della semplice inosservanza delle disposizioni preventive, a prescindere dal concreto verificarsi di un infortunio o di una lesione alla salute del lavoratore; in tali ambiti di applicazione è evidente l'utilità di una polizza di Tutela Legale che opera indipendentemente dall'esistenza di una copertura di Responsabilità Civile.

Rilevante è il fatto che nei casi sopracitati la polizza di RC sarebbe inoperante considerata la mancanza del danno/lesione.

Luca Massagrande


Leggi tutte le news