I nuovi temi della formazione 2011

08/03/2011

a cura della Redazione

Ritorna in questo numero della nostra Rivista l'annuale appuntamento con l'Unità Formazione. Abbiamo quindi incontrato Caterina Perbellini, Responsabile della formazione che racconta ai nostri lettori l'andamento del 2010 e quali sono le novità previste per il 2011.

Come è andato il 2010?

Anche questo anno abbiamo organizzato corsi di formazione in aula per gli agenti e per i broker. In particolar modo nelle sessioni autunnali, organizzate in seguito al lancio del nuovo prodotto ARAG Tutela Legale Impresa, abbiamo coinvolto anche i provider che erogano direttamente i servizi associati alla versione Platino di tale polizza. Il gradimento riscontrato è stato molto positivo, a conferma che la modalità utilizzata, è apprezzata dai partecipanti. Nel mese di dicembre abbiamo effettuato un test rendendo disponibile alle agenzie che utilizzano ARAG-2web la possibilità di effettuare i corsi a distanza. In pochi giorni 260 persone si sono collegate e hanno compilato il questionario. Anche in questo caso è risultato evidente l'apprezzamento della rete per questo innovativo tipo di formazione.

Per il Canale indiretto abbiamo condiviso, con le compagnie nostre partner, sessioni di formazione specifiche sulla Tutela legale rivolte alle loro reti di vendita. La formazione ha coinvolto tutti i nostri formatori e molti colleghi referenti commerciali. I feed-back ricevuti sono stati positivi e la collaborazione con le compagnie si è confermata elemento vincente per il buon esito della formazione.

Quali sono le attività previste per l'anno in corso?

Per questo anno prevediamo di organizzare incontri di formazione tecnica in seguito al lancio di nuovi prodotti. Per la formazione in aula ci sarà una sessione in primavera e una in autunno. Durante l'anno continueranno anche gli incontri di formazione presso le sedi degli intermediari. Stiamo però impostando un catalogo corsi che comprenderà anche corsi specifici (cosiddetti comportamentali) con particolare attenzione a:

  • tecniche di vendita, in generale e relative ai prodotti ARAG;
  • la comunicazione assertiva e la gestione del cliente.

I corsi saranno rivolti sia agli agenti che ai loro collaboratori, che avranno così modo di conoscere le tecniche operative più idonee relative alle diverse tematiche. La formazione avrà una taglio molto pratico e sarà organizzata per moduli ai quali gli agenti potranno iscriversi tramite il portale ARAG2web. Con il gruppo "formazione agenti" definiremo le modalità di accesso e i contenuti di dettaglio di tali corsi. E' nostra intenzione confrontarci con gli agenti e per questo abbiamo costituito questo gruppo che ha l'obiettivo di individuare modalità di formazione idonee a soddisfare le loro esigenze. Si tratta per noi di un prezioso contributo che permette di progettare incontri di formazione utili ed efficaci.

Prosegue inoltre l'implementazione della formazione a distanza, per la quale stiamo elaborando nuove modalità di compilazione dei questionari e di creazione degli attestati. L'esperimento fatto a fine anno ha ottenuto grande riscontro. Per questo abbiamo deciso di migliorare anche questa modalità di formazione, che sarà sempre a supporto di quella erogata in aula o direttamente presso la sede dell'intermediario.

Per la formazione del canale Indiretto, progetteremo assieme alle compagnie nostre partner i nuovi corsi, in base alle loro esigenze.

Par di capire che la formazione sia sempre più strategica per la crescita di ARAG?

Si, sicuramente. Anche dal punto di vista organizzativo è stata creata la nuova Unità Formazione, che si occuperà sia della formazione esterna rivolta alla rete sia di quella interna rivolta al personale dipendente. E' un cambiamento importante che dimostra quanto ARAG sia attenta alle esigenze della rete, e le logiche e le modalità di formazione esterna saranno replicate anche per il personale interno, che sarà pertanto allineato con le conoscenze e le esigenze della rete esterna.

I vantaggi di avere una visione comune, erogata tramite la formazione, sono indiscutibili. Penso che l'aver ricondotto sotto la stessa responsabilità la formazione esterna e quella interna sia la dimostrazione pratica di come il momento formativo sia considerato strategico nella nostra azienda.


Leggi tutte le news