Il 2002 è stato un anno molto positivo

20/11/2007

ARAG Italia gode di ottima salute, e il mercato le dà ragione. Infatti, le cifre più significative contenute nella relazione sulla gestione dell'esercizio 2002, deliberata dal Consiglio di Amministrazione della Compagnia che si è riunito a Düsseldorf il 27 marzo scorso, evidenziano una raccolta premi di 38,46 milioni di euro (14 per cento in più rispetto al precedente esercizio) e 1.353 migliaia di euro di utile al netto delle imposte (nel 2001 è stato di 535 mila euro).
Sono soprattutto i premi assicurativi frutto del lavoro diretto ad aver registrato l'incremento maggiore - hanno raggiunto infatti 11.685 migliaia di euro - con una crescita del 18 per cento rispetto all'anno precedente. Bene anche i premi derivanti dal lavoro indiretto, cioè svolto per le 30 compagnie assicurative che ad ARAG hanno affidato la gestione del servizio di Tutela Giudiziaria, hanno raggiunto quota 26.778 migliaia di euro con un incremento del 12% per cento sull'esercizio 2001.
Da prime indicazioni ANIA per il 2002, la raccolta premi del ramo Tutela Giudiziaria si dovrebbe attestare su 165 milioni di €, con un incremento del 14,9% rispetto al 2001; di conseguenza ARAG Italia probabilmente vedrà confermata la propria leadership sul mercato con una quota corrispondente a circa il 24 per cento.
Nel presentare questi dati, l'avv. Ole Neuhaus ha commentato: "Se l'anno è stato gratificante dal punto di vista economico, lo stesso si può affermare dal punto di vista occupazionale: in quest'ultimo anno la Società si è distinta anche per aver assunto 20 persone, tutte molto giovani e altamente qualificate, che si sono aggiunte ai 77 collaboratori già in essere. Con i nuovi inserimenti, e penso che questo trend venga confermato anche per l'esercizio corrente, l'età media dell'azienda è ora di 36 anni, l'età giusta per affrontare al meglio le sfide future di un ramo molto dinamico come quello della Tutela Giudiziaria. Un comparto che continua a crescere molto più velocemente dei rami danni nel loro complesso".


Leggi tutte le news