Il risarcimento diretto: la risposta di ARAG

29/03/2007

Procedura di risarcimento diretto 

 

Il giorno tanto atteso (o temuto?) del risarcimento diretto è arrivato! Dal 1° febbraio scorso è diventato pienamente operativo il nuovo sistema, che configura il nuovo scenario in cui anche ARAG deve competere.

Pur trattandosi di una procedura ampiamente annunciata e dai contorni ormai ben delineati, per la sua complessità si è pensato fino all\'ultimo ad uno slittamento temporale. Invece la volontà politica ha prevalso sui problemi operativi e la procedura ha fatto definitivamente ingresso nel sistema assicurativo italiano per rimanerci; al massimo potremo attenderci quegli aggiustamenti ed integrazioni a cui il legislatore italiano ci ha spesso abituato.

Con la procedura di risarcimento diretto le Compagnie, ed in particolare gli Intermediari, assumono un ruolo decisivo nel rapporto con i loro assicurati. La qualità del servizio al cliente in termini di capacità di fornire una liquidazione equa del danno, in tempi rapidi e con la massima trasparenza possibile è ora, ancora di più, il vero fattore discriminante per eccellere sul mercato.

Ma cambia qualcosa per ARAG in questo nuovo scenario?

La nostra Compagnia ha studiato la procedura fi n dai primi passi, considerando tutte le possibili evoluzioni, così da avere immediatamente elementi di valutazione - giuridici ed economici - idonei a fornire subito prodotti e servizi in grado di competere sul mercato. Ci siamo attivati con la convinzione che lavorando nel modo giusto avremmo saputo trasformare in un\'occasione di crescita e sviluppo quella che poteva essere percepita inizialmente come minaccia. Sono cambiate profondamente le modalità di gestione di un sinistro RC auto, ma ciò che non è cambiata è la necessità da parte del cliente fi nale di sentirsi prima assistito e poi giustamente risarcito, così come non è cambiata, anzi è aumentata, la necessità da parte dei nostri Intermediari e dei nostri Partner di avere qualcuno al proprio fi anco che, quando occorre, li sollevi dalle responsabilità e dagli oneri che derivano loro dalla nuova legge.

Partendo da questi assunti, abbiamo costruito dei nuovi prodotti per la circolazione stradale che si integrano con la nuova procedura di risarcimento e che considerano tre elementi essenziali: la centralità del ruolo dell\'intermediario nel processo virtuoso previsto dalla procedura; la sua esigenza di fornire un servizio eccellente sotto ogni punto di vista; la necessità di garantire al cliente la miglior tutela dei suoi interessi. Il quarto elemento secondo noi fondamentale è che il servizio di Tutela Legale deve essere prestato da una Compagnia specializzata indipendente e quindi priva di qualsiasi conflitto di interessi. ARAG risponde pienamente a questi requisiti e, cosa non marginale, è leader del mercato italiano.

Rocco Luigi Matarazzo


Leggi tutte le news