L'approfondimento giuridico: I tempi e i costi della giustizia

19/11/2007

In occasione dell'apertura ufficiale dell'anno giudiziario, i principali quotidiani nazionali hanno richiamato l'attenzione dell'opinione pubblica sullo "stato di salute" della nostra giustizia. Puntualmente, veniamo informati dei tempi legati al nostro sistema giudiziario. Ad esempio, emerge che cL'effetto economico di questa situazione è di non poco conto. Infatti, va da sé che l'impegno finanziario necessario per affrontare una controversia giudiziaria (parcella dell'avvocato, spese per le perizie e costi processuali), se i procedimenti si protraggono per anni, è destinato ad aumentare. Sono tutte "voci" che vanno ad appesantire il bilancio familiare, già attanagliato dalle altre esposizioni economiche dell'ordinaria vita quotidiana. Problemi di questo genere non riguardano l'assicurato ARAG, il quale infatti può depennare le spese relative al giudizio, visto che il massimale a disposizione (€11.000,00) copre il pagamento delle spese originate dal procedimento giudiziario. Inoltre, l'Ufficio Legale di ARAG informa costantemente il cliente circa lo sviluppo e gli esiti della vicenda, fornendo, se del caso, eventuali consulenze.

Il tutto rispettando la libera scelta del legale da parte dell'assicurato. In altre parole, il cliente ARAG può affidarsi al servizio dei migliori professionisti del settore (avvocati e periti), affrontando la controversia nella consapevolezza e nella sicurezza di aver affidato la cura delle proprie "preoccupazioni" legali ad esperti del ramo. Il costo di tutto questo? Con Famiglia Protetta € 0,27 al giorno.

Fabio Luciani


Leggi tutte le news