La nuova polizza ARAG Attività Protetta

24/09/2008 - Ufficio Stampa ARAG

Tante garanzie a tutela della azienda e dei professionisti.
 
Nell'ordinamento italiano ci sono, tra leggi nazionali, leggi regionali e regolamenti, oltre 115.000 normative cui adempiere.
In particolare, per le aziende e i professionisti, ci sono normative sui contratti di lavoro, sulla sicurezza sui luoghi di lavoro, sulla sicurezza alimentare, sulla privacy, tutte in continua evoluzione e per il preciso rispetto delle quali l'impresa dovrebbe poter disporre di un ufficio legale a tempo pieno.
Di recente, ad esempio, il Decreto Legislativo 81/08 "Testo Unico sulla salute e sicurezza nei luoghi di lavoro" ha riorganizzato e inasprito tutta la normativa in materia di sicurezza, introducendo tra l'altro, per l'impresa, una nuova forma di responsabilità oggettiva per reati compiuti da dirigenti, dipendenti e amministratori in relazione agli infortuni sul lavoro (D. Lgs.231/01): l'azienda si può quindi trovare esposta a pesantissime sanzioni amministrative.
 
Per le imprese, i professionisti, gli artigiani, ARAG - Compagnia assicurativa leader in Italia nel ramo Tutela Legale - ha studiato un prodotto specifico.
Si può dire che con la Tutela Legale l'avvocato è sempre a fianco dell'imprenditore. Nella gestione di un impresa, infatti, si possono verificare fatti imprevisti, a volte anche banali, che danno origine a controversie legali particolarmente onerose, i cui costi ovviamente non si possono calcolare a priori. L'importo del premio annuo di una copertura assicurativa di Tutela Legale è invece un dato certo, e garantisce il pagamento degli onorari e delle competenze del proprio legale di fiducia sia nella fase stragiudiziale che giudiziale.

Nel momento del bisogno il cliente può usufruire di una struttura specializzata che gestisce, nel suo interesse, il rapporto con l'avvocato.

Con la polizza ATTIVITA' PROTETTA ogni azienda può garantirsi il pagamento della maggior parte delle spese legali a cui deve far fronte.

 

Nell'allegato, il testo completo del comunicato.

Allegati

Leggi tutte le news