La struttura organizzativa si è rafforzata per gestire al meglio le complessità operative della Compagnia

29/12/2011

di Giovanni Nenz

Incontriamo Mauro Salemme, arrivato in ARAG il 15 settembre scorso per ricoprire l'incarico di direttore Sinistri, Operations e Technology.

Cosa l'ha spinta a passare dal mondo della consulenza a una realtà aziendale?

Quando Andrea Andreta mi ha proposto di venire in ARAG, ho subito accettato, perché in veste di consulente Bain avevo già avuto modo di conoscere la Compagnia. Mi sono reso conto che ARAG è un ambiente molto stimolante, nel quale mi sento di poter portare la mia esperienza. Il mondo assicurativo, che ho potuto conoscere proprio in occasione di più momenti di collaborazione con vari operatori del mercato, è un mondo che mi piace, visto il ruolo importante che in esso ricoprono le "operations". Dopo tanti anni di consulenza aziendale, a stretto contatto con le più diverse realtà per trovare soluzioni di miglioramento interno, ho sviluppato il desiderio di vederle applicate in un contesto in cui potermi sentire parte integrante.

Ci può spiegare meglio il concetto di "operations"?

Con "operations" possiamo identificare tutte le attività dell'azienda che sono volte a produrre un servizio per il cliente e il partner. Rientrano in questa definizione le attività di back-office, sia relative alla gestione del portafoglio sia all'apertura dei sinistri, nonché le attività di supporto agli intermediari, per tramite dell'Unità Front-office. Tutte queste funzioni aziendali sono molto importanti, in quanto vengono percepite in termini di qualità del servizio, offerto dalla Compagnia agli intermediari, agli avvocati e ovviamente al cliente finale e pertanto concorrono a determinare un vantaggio competitivo per l'azienda.

Quali sono le sue responsabilità e le sue priorità?

Sono stato chiamato per occuparmi del coordinamento della Divisione Tecnica Sinistri, della Divisione Operations e Technology e dell'Unità Organizzazione. In questi pochi giorni dal mio arrivo, ho avuto modo di rendermi conto di come la Compagnia abbia già al suo interno delle valide competenze in questi ambiti. Il mio obiettivo è di valorizzare al meglio queste competenze; intendo farlo tramite la mia esperienza maturata in molteplici realtà, migliorando ove necessario i processi interni e massimizzando il più possibile la collaborazione tra le diverse entità aziendali. Oltre alla gestione delle attività ordinarie mi occuperò anche del coordinamento di progetti specifici.

A questo proposito, mi può fare un esempio?

Relativamente alla Divisione Tecnica Sinistri, come potrete leggere più approfonditamente in un altro articolo di questo numero di Tutela legale, abbiamo portato a termine la definizione del nuovo modello operativo basato su Gruppi di specializzazione dei Responsabili di Zona.

Come vede le "operations" in ARAG tra un anno?

La mia ambizione è far sí che i nostri clienti ed i nostri partner apprezzino ancor di più il livello di servizio offerto da ARAG, e che questo rappresenti sempre di più un elemento distintivo e differenziante per la Compagnia.


Leggi tutte le news