Noi e la legge - Tutela del passeggero

16/11/2007

Argomenti: Voli low cost, Tutela del Passeggero, Compagnie aeree, Carta dei diritti del passeggero 

 

I voli low cost, denominati anche "no frills" ovvero senza fronzoli, sono i voli a basso costo offerti da Compagnie aeree che riescono a proporre prezzi molto competitivi rispetto a quelli dei gestori tradizionali.

Queste nuove Compagnie aeree sono in grado di garantire biglietti super economici, in quanto risparmiano sulle spese grazie agli sconti e alle agevolazioni che ottengono dalle società che gestiscono gli aeroporti, nel catering e nei servizi di bordo (praticamente assenti). Inoltre, la vendita dei biglietti è effettuata tramite internet o rivolgendosi al call center e i biglietti cartacei sono sostituiti da una e-mail di conferma e da un codice di prenotazione, con i quali il passeggero deve presentarsi in aeroporto per il check-in.

Se con i voli low cost i vantaggi per i passeggeri sono costo ridotto del biglietto, assenza di rischi di overbooking e comodità dell'acquisto on line (o tramite telefono), i disagi derivano dal fatto che i posti non sono preassegnati, che non si possono modificare orario e data di partenza e che bevande e cibi non sono compresi nel prezzo del biglietto, ma acquistabili a bordo.

Anche i passeggeri low cost, così come quelli delle Compagnie tradizionali, sono oggi tutelati dalla nuova Carta dei diritti, entrata il vigore lo scorso 17 febbraio, che prevede una serie di regole pensate nell'interesse dei viaggiatori europei (si calcola siano 590 milioni di soggetti).
Più precisamente l'ambito di applicazione di tale documento riguarda:

  • sciopero, diritto di informazione ed assistenza;
  • rifiuto imbarco, overbooking, risarcimenti;
  • cancellazione volo;
  • ritardi importanti ;
  • bagagli persi, danneggiati o in ritardo;
  • morti o feriti per incidenti.

Il testo integrale può essere consultato sul sito: www.enac-italia.it.

In caso di necessità il passeggero può rivolgersi in primo luogo al rappresentante della Compagnia aerea e successivamente, in caso di mancato rispetto degli obblighi, può presentare ricorso all'autorità competente (l'Ente Nazionale per l'Aviazione Civile a Roma). Inoltre, è sempre a disposizione un numero verde (0080067891011).

Giorgia Nalin, Luca Massagrande


Leggi tutte le news