Perché una nuova polizza Circolazione Protetta?

27/06/2011

 

Argomenti: Polizza Circolazione Protetta, Assicurazione Patente, Recupero Punti Patente

di Francesca Breda

Quando si immette sul mercato una nuova polizza i pareri dei nostri intermediari si dividono nettamente: c'è chi è soddisfatto, perché auspicava da tempo un restyling del prodotto e chi, più prudente, si chiede perché cambiare un prodotto che da anni va molto bene. Anche gli intermediari che abbiamo interpellato per la messa a punto di questa nuova polizza, che ringraziamo per il prezioso contributo che ci hanno dato, hanno avuto un atteggiamento talvolta prudente e talvolta desideroso di creare un prodotto ricco di novità, dopo alcuni anni di stasi, anche tariffaria.

Noi abbiamo lavorato per accontentare le esigenze di tutti: da un lato offriamo un carnet di maggiori garanzie, per chi ha voglia di distinguersi dal resto del mercato, e dall'altro manteniamo una linea di prodotto perfettamente uguale a quella attualmente in corso, per chi non vuole cambiare un modello di lavoro che gli offre soddisfazioni.

Le novità

E' nata la polizza Circolazione Protetta, Linea Platino, che comprende anche il pacchetto di garanzie indennità autoscuola e azzeramento punti. Da tempo la nostra rete di intermediari richiedeva questa polizza; con un unico contratto si soddisfano le esigenze dell'assicurato più sofisticato. E' la polizza giusta per l'intermediario che ha l'abitudine di presentare ai clienti solo prodotti top di gamma e che nei suoi piani commerciali ha già deciso di riformare il portafoglio Circolazione Protetta già costruito da tempo.

Per chi è meno interessato al recupero dei punti sulla patente e desidera acquistare un'assicurazione riferita esclusivamente alla circolazione stradale è stata creata Circolazione Protetta Linea Oro Plus che ha come principale elemento di novità le controversie contrattuali con le compagnie che assicurano gli infortuni. Una prestazione molto concreta e facile da trasmettere anche al cliente meno vicino al mondo della Tutela legale: può essere attivata ogni qual volta l'assicurato, in seguito ad incidente stradale, riporta una invalidità permanente e deve discutere con il suo assicuratore infortuni l'ammontare del risarcimento che gli spetta. Questa garanzia, unitamente alla difesa penale per delitti dolosi, nelle precedenti versioni di prodotto era molto limitata, ed è stata inserita a grande richiesta.

Sono comunque ancora presenti in catalogo le polizze Circolazione Protetta Linea Oro e Linea Argento. Proporvi queste due linee di prodotto "basic" per noi significa tradizione e la possibilità di offrire al cliente automobilista le garanzie fondamentali: il recupero danni e la difesa penale. Non scordiamo che Circolazione Protetta viene fatta sottoscrivere ai clienti prevalentemente per la garanzia difesa penale, che è prevista nella polizza RCA con grandi limitazioni. Sappiamo bene che quando serve è essenziale essere perfettamente tutelati senza dover ricorrere ai propri risparmi per risolvere il problema del pagamento della parcella dell'avvocato. La Linea Oro è del tutto uguale alla versione che già conoscete; è uguale nel premio, nelle garanzie e anche nel massimale. La Linea Argento conserva il massimale da €11.000.

L'ultima grossa novità è rappresentata da Circolazione Protetta - Tutela Legale per Natanti, la versione di polizza che dà la possibilità di assicurare i natanti, cioè imbarcazioni con o senza motore di lunghezza non superiore ai 10 metri. Un bacino d'utenza in più, che diventa interessante contattare soprattutto nel periodo estivo.

 

Dal Codice della Nautica

di Timothy Bonfante
Il Codice della Nautica (D.Lgs. 171/2005) chiarisce nelle sue prime disposizioni i concetti di natante da diporto e navigazione da diporto. Per ciò che riguarda quest'ultima, deve intendersi la navigazione effettuata in acque marittime ed interne ma limitata agli scopi sportivi o ricreativi, e comunque in maniera del tutto estranea a qualsivoglia finalità lucrativa (in tal senso dispone l'art.1). Quanto alle tipologie di mezzi contemplate dal decreto, ai sensi dell'articolo 3, essi possono essere di quattro specie:
a) l'unità da diporto cioè, genericamente, ogni mezzo destinato alla navigazione da diporto;
b) la nave da diporto, cioè ogni unità con scafo di lunghezza superiore a 24 mt.
c) le imbarcazioni da diporto con scafo di lunghezza superiore a 10 mt e fino 24 mt;
d) il natante da diporto (la tipologia assicurabile con Circolazione Protetta - Linea Oro), ogni unità da diporto a remi, o con scafo di lunghezza pari o inferiore a 10 mt.

 

Argomenti correlati:

- Polizza Circolazione Stradale Protetta

- Assicurazione Patente a Punti



Leggi tutte le news