Perché una nuova polizza Patente Protetta?

03/05/2010

Argomenti: Polizza Patente Protetta

di Francesca Breda e Giampietro Milani

La polizza Patente Protetta rappresenta per ARAG una quota di mercato significativa. Risponde a precise esigenze dei patentati che, come emerge da molte ricerche, considerano nella maggior parte dei casi il rischio di sospensione e ritiro della patente come "molto preoccupante". Infatti solo il dieci per cento degli automobilisti afferma "di non avere alcuna paura di subire una sanzione di questo tipo" (fonte: ricerca Casaroli-ARAG 2009).

Nello sviluppo del nuovo prodotto si è deciso di partire proprio da questo bisogno di protezione per costruire una polizza con garanzie capaci di soddisfare le esigenze dei diversi possibili target di clientela. Per fare questo si è deciso di procedere a un restyling del prodotto esistente, per renderlo più facile da leggere e consultare, con una struttura a moduli che consenta al cliente di assemblare liberamente le diverse garanzie in modo da costruirsi la polizza su misura.

Ecco le novità

Il nuovo prodotto presenta tre diverse sezioni: Condizioni generali, Sezione Tutela Legale e Sezione Perdite Pecuniarie.

Condizioni generali

Sono state riscritte le Condizioni generali di polizza con la finalità di semplificare le norme contrattuali, abbandonando ogni volta che è stato possibile l'uso di un linguaggio di difficile comprensione che spesso preoccupa e allontana i consumatori. Per quanto riguarda le Sezioni Tutela Legale e Perdite Pecuniarie, le novità hanno riguardato le prestazioni previste:

 

Sezione Tutela Legale

 

Sezione Perdite Pecuniarie

 
  • Difesa Penale da violazione CdS
  • Ricorso per violazioni CdS
  • Ricorso per errata variazione punti 
  • Ricorso per Sanzioni Amm. Accessorie
  • Consulenza telefonica - ARAGtel

In funzione del modulo scelto tra   

  • Indennità Patente base
  • Indennità Patente Dipendenti e Collaboratori
  • Indennità CQC Base
  • Indennità CQC Dipendenti e Collaboratori

 

Sezione Tutela Legale

Le nuove prestazioni coprono le spese per ogni tipo di ricorso contro tutte le sanzioni irrogate per violazione del Codice della strada, senza alcun limite nella decurtazione di punti minima subita. In tutti i casi in cui ritiene di avere ingiustamente subito una contestazione da parte degli Organi di Polizia, l'assicurato avrà la possibilità di presentare i ricorsi consentiti dalla normativa vigente, assistito dal proprio avvocato e tutelato per le relative spese da ARAG. Con una importante novità: se l'assicurato deciderà di farsi assistere da uno degli specialisti messi a disposizione dalla nostra Compagnia, il massimale di spesa sarà elevato fino a 50.000 euro per ogni sinistro, con la garanzia della miglior difesa e l'assenza di ogni spesa anche nei procedimenti giudiziari più lunghi e complessi.

Sezione Perdite Pecuniarie

Le novità introdotte in questa sezione sono molte. La prima, fondamentale, è l'estensione della copertura a tutti i casi in cui il Codice della strada preveda la decurtazione di punti o la sospensione/ritiro della patente, salve le esclusioni previste. Infatti per superare il vincolo di un Codice che il legislatore sottopone di continuo ad aggiustamenti e revisioni, è stato abbandonato l'usuale rinvio alle disposizioni di legge, a favore del principio che tutto quello che non è escluso è incluso. La seconda novità importante è l'estensione della copertura alla Carta di Qualificazione del Conducente (CQC), in modo da offrire una garanzia anche per lo specifico rischio di chi guida con la certificazione aggiuntiva prevista per il trasporto di cose o persone. Terza rilevante novità, la nuova struttura per moduli della polizza. Ogni assicurato ha la possibilità di acquistare solo ed esclusivamente le prestazioni assicurative che ritiene più utili alla propria attività, costruendo la propria polizza su misura delle proprie esigenze.

Chi può acquistare i diversi moduli?

In applicazione dei vincoli posti dall'Isvap con il Regolamento n. 29/09, chi intende assicurarsi per le sanzioni che riguardano la patente (persone fisiche) potrà acquistare i moduli Indennità Patente Base e Indennità CQC Base. Invece le aziende, gli enti ed in genere i datori di lavoro che intendono assicurarsi dal danno economico che può derivare dalla sottrazione del documento di guida a un proprio dipendente o collaboratore, potranno acquistare uno dei moduli base, a cui aggiungere qualsiasi altro modulo.

 

 

Indennità Patente Base

 

Indennità CQC Base 

  • Indennità Autoscuola e Indennità Zero Punti per Patente di Guida con massimale a 1000 euro

 

Indennità patente per Dipendenti e Collaboratori

  • Indennità per Sospensione e Ritiro Patente
    Durata: 90 - 180 - 360 giorni
    Indennità giornaliera corrisposta: da 30 a 200 euro
  • Indennità Autoscuola e Indennità Zero Punti per la Carta di Qualificazione del Conducente con massimale a 5000 euro

 

Indennità CQC per Dipendenti e Collaboratori

  • Indennità per Azzeramento punti CQC
    Durata max: 90 giorni
    Indennità giornaliera corrisposta: da 30 a 200 euro

 

Opzione Zero Alcool

Con questa nuova polizza vengono premiati gli automobilisti che hanno un comportamento virtuoso e non superano i limiti previsti dal Codice della strada per quanto riguarda l'uso di sostanze alcoliche. Se infatti l'assicurato accetta di escludere dalla copertura le violazioni del Codice della strada per il superamento del tasso alcolemico consentito, viene applicato uno sconto pari al 35% della tariffa di partenza.

Perché proporre la polizza Patente Protetta ARAG

Si tratta di una polizza all risk dove è compreso tutto tranne ciò che è espressamente escluso. Confrontandola con quelle attualmente presenti sul mercato, risulta essere più ricca e completa.

Ecco i plus della polizza:

  • possibilità di ricorrere avverso le infrazioni al Codice della strada che può essere sfruttata indipendentemente dal numero di punti che vengono sottratti all'automobilista. Attualmente, nelle polizze della concorrenza questa garanzia si attiva quando sono sottratti almeno cinque punti;
  • supermassimale di 50.000 euro per coloro che sceglieranno di farsi difendere da un legale del Network ARAG. I legali garantiscono uno standard di servizio che viene monitorato e controllato con la massima attenzione;
  • copertura di tutti i casi di infrazione al Codice della strada, a eccezione dei reati. Si tratta di un numero di casi maggiore rispetto alla polizza precedente ma soprattutto rispetto alla concorrenza;
  • applicazione di uno sconto (35%) sul premio di polizza se l'assicurato sceglie la formula Zero alcool; se invece ritiene opportuno inserire tale garanzia la diaria verrà comunque corrisposta al 100%;
  • due livelli di copertura che possono soddisfare le esigenze di coloro che usano la patente di guida per motivi professionali;
  • buon rapporto qualità prezzo.

In sintesi, il nostro consiglio è quello di proporre anche a tutte le aziende già clienti questa nuova polizza.

Le novità contenute nel contratto saranno senz'altro gradite anche ai "vecchi" clienti e permetteranno di qualificare ulteriormente la consulenza.

 

Il Network di Legali per Patente Protetta

Una rete di professionisti qualificati e selezionati al servizio delle esigenze di tutela dell'assicurato: questo è ciò che ARAG intende per "Network di Legali" messo a disposizione degli assicurati con la nuova versione di polizza Patente Protetta. La scelta da parte dell'assicurato di un avvocato appartenente al Network di ARAG gli garantisce nella gestione del sinistro un servizio di alta qualità e una maggiore efficienza gestionale, oltre alla tranquillità economica derivante dall'innalzamento del massimale di spesa a 50.000 euro, in grado di coprire la quasi totalità delle controversie.
Vedi articolo dedicato.

 

Argomenti correlati:

Polizza Patente Protetta

Polizza Circolazione Protetta

 


Leggi tutte le news