Piange il telefono

20/11/2007

Argomenti: Bollette telefoniche, Contestazione importo del traffico telefonico 

 

Sono migliaia nel nostro Paese gli utenti che continuano a ricevere bollette telefoniche stratosferiche, e che non riescono ad ottenere documentate ed esaurienti spiegazioni. Tra di loro c'è anche il signor Mario, il quale, avendo contestato l'importo del traffico telefonico che gli veniva addebitato nel primo bimestre dell'anno, si è visto inviare dalla Società telefonica una prima lettera circolare nella quale, con linguaggio burocratico, gli veniva spiegato che sarebbero stati effettuati i dovuti controlli sul contatore.

Dopo alcuni giorni se ne vede recapitare una seconda in cui si affermava che, essendo tutto in regola, avrebbe dovuto pagare, pena la sospensione del servizio telefonico. Il signor Mario, certo del fatto che le telefonate fossero state fatte quando non c'era nessuno nella sua abitazione e avendo riscontrato (fatto ancor più grave!) che i numeri intercontinentali risultavano inesistenti, si reca immediatamente alla sua agenzia di assicurazione, dove qualche mese prima aveva stipulato una polizza di TG per la famiglia. Il suo agente lo tranquillizza e gli conferma la possibilità di attivare la polizza "Famiglia Protetta": in questo modo potrà chiedere al proprio avvocato di fiducia di esaminare il caso, certo di essere tutelato al meglio nei confronti del gestore di telefonia fissa.

Giulia Ferrauto


Leggi tutte le news