Più Tutela Legale per gli sportivi - Nuove regole sulle polizze infortuni

22/12/2008

Argomenti: Tutela Legale sportivi, Polizze infortuni, Infortuni sportivi, Tutela Legale infortuni sportivi

 

Il 16 Aprile 2008, con apposito decreto del Presidente del consiglio dei ministri sono state introdotte nuove regole sulla polizza infortuni per gli iscritti a federazioni sportive, discipline sportive associate, enti di promozione sportiva riconosciuti dal Coni.

Le associazioni diventano "Soggetti obbligati" alla stipula di convenzioni per la copertura degli infortuni dei propri iscritti e le nuove regole si applicheranno dal 31 Marzo 2009 anche alle convenzioni già esistenti. L'obbligatorietà della copertura riguarda gli infortuni che possono  provocare la morte o l'invalidità permanente sia degli sportivi sia degli allenatori, dirigenti, tecnici. La copertura opera per gli eventi sportivi in tutto il mondo, è valida per gli allenamenti e per il rischio in itinere verso il luogo di svolgimento della gara o dell'attività sportiva in generale.

La nuova normativa prevede inoltre la possibilità di pattuire coperture integrative delle prestazioni di base, quali ad esempio coperture di Responsabilità civile o coperture di Tutela Legale. In particolare, con la Tutela Legale l'assicurato può stare tranquillo di avere garantito un legale di sua fiducia per eventuali imputazioni penali. Per gli sportivi, la Tutela Legale potrebbe intervenire quando, per presunta colpa del nostro assicurato, qualcuno abbia subito delle lesioni personali gravi; pensiamo ad esempio ad un incidente sulle piste da sci. Non dimentichiamo che la copertura di Tutela Legale risulta utile e preziosa anche per i dirigenti di associazioni nel caso di gravi infortuni degli iscritti, provocati per presunti difetti di manutenzione o messa in sicurezza degli impianti sportivi; in simili circostanze, infatti, potrebbero ricevere un avviso di garanzia e avere bisogno di un avvocato. In situazioni così delicate, diventa estremamente importante sapere di essere assistiti senza l'ulteriore preoccupazione di dover sostenere spese legali.

Mirko Righetti


Leggi tutte le news