RECENSIONI - Oggi, in Kosovo / La Firma Digitale

21/11/2007

Oggi, in Kosovo.
Edizioni Ega Libri (€ 20)

Mitrovica, la città simbolo dell'odio e della divisione. Sono passati oltre tre anni dalla fine della guerra in Kosovo, ma Mitrovica continua a essere una città divisa. Di qua i serbi di là gli albanesi, separati gli uni dagli altri dai check-point della KFOR, la forza internazionale di pace.
Due fotografi raccontano il Kosovo sopravvissuto, quello che vive lontano dagli occhi dei riflettori, quello che oggi deve fare i conti con la ricostruzione. Il mondo dei profughi, delle case ridotte in macerie, delle medicine che non ci sono, dei bambini nelle strade. Un appassionato diario di viaggio, un intenso reportage fotografico realizzato grazie all'intervento finanziario di Winterthur Assicurazioni che ha voluto così riportare l'attenzione sulle "emergenze dimenticate" e riaffermare il ruolo sociale delle imprese di assicurazione.Autori del libro il cui ricavato va interamente al Coordinamento Associazioni di Volontariato per il Kosovo - CAV for Kosovo (cavkitalia@hotmail.com) sono: i fotografi Maurizio Gijvovich e Pierangelo Nizzia, il giornalista Bruno Maggiolo (responsabile della missione CAV for Kosovo) e Marco Santi, insegnante presso il Conservatorio di Novara e presso l'Università di Pavia.

La firma digitale. Il sistema della firma digitale e il commercio elettronico su Internet
di Gianluigi Ciacci - Edizioni Il Sole 24 ORE (€ 28)

Il volume illustra come la firma elettronica e quella digitale attuino tra i privati e all'interno della Pubblica Amministrazione una vera e propria rivoluzione, con importanti riflessi sul piano giuridico e commerciale.
Tali soggetti possono preparare atti, documenti e contratti mediante strumenti informatici e telematici con pieno valore e rilevanza ad ogni effetto di legge.
Il legislatore, infatti, prima con l'art. 15, comma 2, della legge 59/1997 (la c.d. Bassanini), poi con il D.P.R. 513/1997 (oggi confluito interamente nel D.P.R. 28 dicembre 2000 n. 445, che viene dettagliatamente esaminato) ed il suo regolamento tecnico (il D.P.C.M. 8 febbraio 1999), ed infine con il D.Lgs. 23 gennaio 2002 n. 10 (che recepisce la Direttiva 1999/93/CE in materia di firme elettroniche), ha riconosciuto valido l'uso delle tecnologie informatiche per formare, archiviare o trasmettere documenti.
Il volume, nell'esporre sistematicamente la materia, dal punto di vista normativo e pratico (si analizzano infatti applicazioni e sperimentazioni per avvocato - in particolare il processo elettronico - notaio e commercialista), risponde a diversi quesiti, anche tecnici.
La firma digitale permette lo scambio di dati e documenti garantiti nella loro provenienza, autenticità e segretezza dall'uso della crittografia (il metodo che consente di trasformare un messaggio, dapprima leggibile da chiunque, in un messaggio decifrabile solo da chi possiede la chiave giusta).
Tecnica certamente opportuna nel mondo del commercio elettronico e di Internet, che viene dettagliatamente esaminato all'interno dell'opera.


Leggi tutte le news