Recupero crediti: Se il cliente non paga, ARAG fornisce un aiuto concreto

13/12/2006

Argomenti: Recupero crediti, Controversie contrattuali con i clienti

 

Cosa succede quando un importante cliente non paga? Sappiamo tutti quanto possa essere difficile l'attività di recupero dei crediti, preservando nel contempo le relazioni commerciali esistenti.

Spesso le aziende e i professionisti, a fronte di mancati pagamenti di forniture di beni o servizi, rinunciano al recupero di quanto loro dovuto per timore di dover sostenere ulteriori costi e di perdere tempo, oltre che energie.

Con la polizza Attività Protetta di ARAG è invece possibile estendere la copertura alle "controversie contrattuali con i clienti", contenuta nelle Condizioni Aggiuntive A1 e A2, che comprende anche la garanzia recupero crediti. In questo modo, molti assicurati sono riusciti ad ottenere piena soddisfazione delle loro pretese. In diversi casi è stato sufficiente affidare la pratica all'Ufficio Legale ARAG, che cura la trattativa stragiudiziale, per ottenere in breve tempo il pagamento del dovuto. In altre situazioni, rimasti inevasi i solleciti di pagamento, si è proceduto ad effettuare una visura ed uno stato patrimoniale del debitore; verificata la solvibilità, si è affidata la pratica ad un legale che ha attivato le procedure previste dalla legge per il recupero forzoso del credito, oltre naturalmente agli interessi. E' stato anche possibile ottenere il risarcimento del danno subito.

Elisa Drezza

Recupero Crediti: polizza Attività Protetta


Leggi tutte le news