Sanzioni più severe per chi corre troppo - Le novità del Nuovo Codice della Strada

01/10/2007

Argomenti: Sanzioni Codice della Strada, Nuovo Codice della Strada, Limiti di Velocità, Sanzioni amministrative, Multe

 

La Camera dei Deputati ha varato lo scorso 28 giugno il disegno di legge di riforma del Codice della Strada del 1992, che ha avuto tra i principali promotori il Ministro dei Trasporti Alessandro Bianchi. Il testo è passato poi al vaglio del Senato, che ad oggi non l'ha ancora approvato. Nel frattempo il Governo ha emanato un decreto legge (n. 117), che recepisce parte del disegno di legge Bianchi, per dare immediata risposta all'esponenziale aumento degli incidenti sulle strade, destinato a peggiorare in occasione dell'esodo estivo. Tale decreto legge è entrato in vigore lo scorso 4 agosto, ma probabilmente non sarà convertito in tempo utile, in modo da non mortificare il lavoro svolto dal Parlamento ma assicurando al tempo stesso 60 giorni di immediata operatività delle disposizioni, in attesa che anche i senatori a settembre approvino il disegno di legge. Sei sono gli articoli del mini-decreto, che inaspriscono le già severissime norme contenute nel disegno di legge Bianchi. Numerose e rilevanti le novità, tra le quali:

Guida senza patente - Nuove Sanzioni Codice della Strada. Chi si mette alla guida di auto e moto senza avere la patente, o con patente revocata o non rinnovata, sarà punito con una sanzione pecuniaria da 2.257 a 9.032 euro. Nell'ipotesi di reiterazione del reato nel biennio scatta la pena dell'arresto fino ad un anno.

Nuovi limiti per i neopatentati. Nei primi tre anni i neopatentati (a partire dal febbraio 2008) non potranno superare gli 80 km/h su strade extraurbane, raddoppieranno le multe per il superamento dei limiti e potranno guidare solo auto con potenza specifica non superiore a 50 kw/tonnellata.

Limiti di velocità - Nuove Sanzioni Codice della Strada. E' previsto un forte inasprimento per l'eccesso di velocità di oltre 40 km/h rispetto al limite consentito. Da più di 40 fino a 60 km/h verrà applicata una sanzione pecuniaria da 370 a 1.485 euro con sospensione della patente da tre a sei mesi; oltre i 60 km/h la sanzione pecuniaria andrà da 500 a 2.000 euro e il periodo di sospensione della patente da 6 a 12 mesi. In caso di reiterazione scatterà la revoca della patente.

Guida con il cellulare - Nuove Sanzioni Codice della Strada. Costerà al trasgressore un'ammenda da 70 a 594 euro. Per i casi di recidiva entro due anni, verrà applicata la sanzione amministrativa accessoria della sospensione della patente da uno a tre mesi.

Guida in stato di ebbrezza - Nuove Sanzioni Codice della Strada. E' stata introdotta una differenziazione di sanzioni in base al livello di alcool nel sangue, prevedendo nei casi più gravi un'ammenda da 1.500 a 6.000 euro, l'arresto fino a sei mesi e la sospensione della patente da uno a due anni.  Revoca della patente per i recidivi nei due anni, o per conducenti di autobus o di autocarri con massa superiore a 3,5 t. Previsto inoltre il raddoppio delle pene in caso di incidente, con fermo del veicolo per tre mesi. Il rifiuto di sottoporsi al test comporta una sanzione fino a 10.000 euro, sospensione della patente con fermo del veicolo.

Guida sotto l'effetto di stupefacenti - Nuove Sanzioni Codice della Strada. Ammenda da 1.000 a 4.000 euro, arresto fino a tre mesi, sospensione della patente fino ad un anno per chi guida sotto l'effetto di stupefacenti o sostanze psicotrope. Revoca della patente per recidiva nel biennio o se il reato è commesso da un conducente di autobus o di autocarro con massa superiore a 3,5 t. In caso di incidente raddoppio delle pene e fermo amministrativo del veicolo per tre mesi.

Altre misure. Nei locali dove si svolgono spettacoli o altre forme di intrattenimento, assieme all'attività di somministrazione di alcolici, si devono esporre all'entrata e all'uscita del locale tabelle con la descrizione dei sintomi legati all'assunzione di alcool, la quantità delle bevande più comuni che determinano il superamento del tasso alcolemico per la guida in stato di ebbrezza (0,5 grammi per litro).

L'inosservanza delle disposizioni comporta la sanzione della chiusura del locale da 7 a 30 giorni.

Elisa Drezza


Leggi tutte le news