Sentenze in breve

20/07/2009

Argomenti: Controversie, Sentenze in breve 


 

Danni cagionati dalla puntura di insetto

L'Amministrazione provinciale deve rispondere per i danni arrecati a un visitatore in occasione di una visita a un'oasi naturale dalla puntura di un insetto per omessa vigilanza dell'oasi stessa e delle strutture ivi esistenti (Cassazione civile n. 23920/07).

Contratto di viaggio, responsabilità del tour operator

Il tour operator che faccia effettuare a terzi servizi relativi al viaggio da lui organizzato, è responsabile per il pregiudizio causato al viaggiatore nel corso dell'esecuzione di tali prestazioni, se non fornisce la prova liberatoria di essersi comportato con diligenza nella scelta del soggetto che ha eseguito il servizio (Cassazione civile n. 14837/07).

Liti condominiali

Quando i vicini di casa sono particolarmente fastidiosi, una frase del tipo "te la farò pagare" non costituisce reato; non si può ravvisare un'ipotesi di reato in una simile minaccia quando è rivolta a dei condomini che si sono resi molesti disturbando la quiete condominiale (Cassazione penale n. 3492/09).

Danni da fumo passivo

Se all'esterno di un bar si fuma troppo, i vicini che subiscono le immissioni di fumo di sigaretta nel proprio appartamento hanno diritto al risarcimento del danno. Il titolare dell'esercizio può essere chiamato a risarcire il danno non patrimoniale per non aver consentito ai vicini di godere appieno della propria casa, in quanto costretti "a subire gli effetti molesti, fastidiosi e insalubri del fumo passivo e a tenere chiuse le finestre anche in piena estate per tutelare la propria salute" (Cassazione civile n.7875/2009).

Vietato lasciare cani in libertà nel cortile

Non si può tenere il cane libero, senza guinzaglio, neppure nel cortile condominiale. Il cane va tenuto al guinzaglio e con la museruola anche nel giardino condominiale, altrimenti il padrone deve rispondere per le eventuali lesioni che il cane abbia procurato a terzi per aver lasciato libero l'animale e aver omesso di custodirlo (Cassazione civile n. 4672/09).

Circolazione stradale - responsabilità per cattiva manutenzione delle strade

I Comuni sono responsabili degli incidenti provocati agli utenti a causa del cattivo stato delle strade e ciò anche se la manutenzione delle stesse è stata appaltata a una ditta esterna. La presunzione di responsabilità per il danno cagionato dalle cose che si hanno in custodia, stabilita dall'art. 2051 C.C., è applicabile nei confronti dei Comuni, quali proprietari delle strade del loro demanio, pur se tali beni siano oggetto di un uso generale e diretto da parte dei cittadini (Cassazione civile n. 1691/2009).

Consumatori - azioni risarcitorie

Il vettore che cancella il volo per motivi tecnici è tenuto a corrispondere un indennizzo ai passeggeri danneggiati. Per sottrarsi a tale obbligo, il vettore deve dimostrare che sussistevano circostanze eccezionali e imprevedibili, che non poteva controllare in modo effettivo, pur agendo con la dovuta diligenza e adottando tutte le misure del caso (Corte di Giustizia delle Comunità europee, 22.12.2008).


Leggi tutte le news