Vai al contenuto Vai alla ricerca Vai al contatti Vai alla mappa del sito

29/10/2020


VERONA – ARAG SE Italia, la Branch italiana dell’omonimo Gruppo assicurativo tedesco specializzato nella Tutela Legale, ha messo a segno nei primi tre trimestri del 2020 una crescita complessiva della raccolta pari al 10%, con premi a Settembre pari ad €107M: la Compagnia ha quindi fatto registrare, nonostante l’impatto della pandemia e con una gestione interamente basata sullo smart working, una raccolta superiore a quella prevista dal Piano Triennale.

La crescita al terzo trimestre ha riguardato quasi tutti i segmenti e canali distributivi, pur a fronte del rallentamento registrato a Marzo ed Aprile in isolamento per effetto del lock-down: in particolare sono da segnalare il +12% del canale Indiretto, con crescite importanti in tutti i portafogli sottoscritti in riassicurazione, il +5,2% di Agenti e Broker ed il +21,4% fatto registrare dalla partnership con ConTe.

Il risultato tecnico al terzo trimestre è positivo, con un Combined Operating Ratio che si attesta al di sotto del 90%, in miglioramento rispetto all’anno precedente. Si confermano pertanto prospettive positive per il fine anno, anche se resta alta l’incertezza riguardo al trend dell’economia nei prossimi mesi, potenzialmente aggravato dalla recente impennata di contagi ed alle conseguenti misure di contenimento dell’epidemia.

Siamo soddisfatti dei risultati al terzo trimestre – ha detto Andrea Andreta, CEO di ARAG Italia e membro del Comitato Esecutivo del Gruppo - ottenuti in condizioni certamente difficili grazie al lavoro determinato e costante dei nostri team, degli intermediari e dei partner. Abbiamo messo in sicurezza lo staff facendo un uso totale dello smart working e della formazione a distanza, supportato le reti ed i clienti e lanciato nuovi prodotti e servizi, che oggi ci stanno dando ottime soddisfazioni. Tutto questo, insieme ad una rafforzata percezione del valore delle coperture di Tutela Legale, ci sta consentendo di reagire positivamente ad un contesto sociale ed economico obiettivamente difficile. Confidiamo di poter chiudere l’esercizio con una raccolta premi complessiva – Diretta ed Indiretta – pari a €150 milioni ed un COR in miglioramento rispetto all’anno precedente. Manteniamo però alta l’attenzione, consapevoli dei rischi di volatilità dovuti alle condizioni dell’economia: ci aspetta un trimestre altrettanto complesso ed incerto, del quale potremo valutare gli impatti solo ad esercizio concluso.


Nell'allegato, il testo del comunicato in .pdf

ARAG SE Rappresentanza Generale e Direzione per l'Italia - Viale del Commercio, 59 , 37135 Verona P.I. 04167600230 - C.F. e n. R.I. Verona 93238290238 - REA n. VR - 394658. Iscritta in data 20/08/2012 all'Albo Imprese di Assicurazione IVASS, Elenco I, n. I.00108 (Imprese comunitarie autorizzate ad operare in regime di stabilimento). Rappresentante Generale e Direttore Generale per l'Italia: Andrea Andreta. Tel.: 045 8290411 - Fax: 045 8290449 - e-mail: arag@arag.it - pec: arag@pec.arag.it web: www.arag.it

ARAG SE - Societas Europaea - sede legale D - 40472 Düsseldorf (Germania), ARAG Platz 1 Capitale sociale Euro 100.000.000. Iscritta nel Registro del Tribunale di Düsseldorf al n. HRB 66846 - Soggetta al controllo della Autorità di vigilanza tedesca Bundesanstalt für Finanzdienstleistungsaufsicht (BaFin: www.bafin.de). Presidente del Consiglio di Sorveglianza: Dr. Paul-Otto Faßbender. Consiglio di Gestione: Dr. Renko Dirksen (Speaker of the management Board), Dr. Matthias Maslaton, Wolfgang Mathmann, Hanno Petersen, Dr. Joerg Schwarze, Dr. Werenfried Wendler.