Guidare all'estero

19/11/2007

Il periodo delle vacanze si avvicina e sono in molti a desiderare un lungo viaggio lasciandosi semplicemente portare dalle ruote della propria auto.
Questa esperienza oggi è più facile, rispetto al passato, anche grazie ai trattati e alle convenzioni internazionali stipulati tra i diversi Stati che hanno semplificato gli spostamenti e la circolazione.
Resta comunque fondamentale il rispetto delle legislazioni vigenti nei singoli Paesi, ed è importante essere il più possibile informati sulle possibili conseguenze di un eventuale comportamento illecito. Ecco perché di seguito segnaliamo alcune norme e limitazioni, che vale la pena mettere in valigia prima di partire.
Le informazioni sotto riportate, provenienti dal Ministero degli Affari Esteri e dalle principali Agenzie di stampa nazionali ed internazionali, sono tratte dal sito www.viaggiaresicuri.mae.aci.it e sono ritenute affidabili alla data della loro pubblicazione.

Norme generali
Il conducente straniero deve rispettare le norme del paese ospitante. In tutti i paesi UE è obbligatorio l'uso delle cinture di sicurezza sia sui sedili anteriori che posteriori. L'uso dei telefoni cellulari durante la guida è esplicitamente o implicitamente vietato in tutti i paesi dell'Unione in quanto costituisce "guida pericolosa". Il tasso di alcolemia autorizzato è compreso tra 0,2 grammi per litro di sangue in Svezia e 0,8 grammi per litro di sangue in Italia, Irlanda Regno Unito e Lussemburgo. I limiti di velocità per le strade urbane sono generalmente intorno ai 50 Km orari ed il limite massimo previsto per la guida in autostrada è compreso fra i 110 Km (Svezia) ed i 130 Km orari. In alcuni paesi i limiti di velocità vengono ridotti in condizioni di cattivo tempo o per conducenti di mezzi particolari o neopatentati. E' importante ricordare che bisogna sempre poter dimostrare il diritto di utlizzo della vettura. Quando si guida un'automobile non propria, ed il proprietario non è a bordo, sarà necessario disporre di una delega a condurre all'estero, rilasciata dal proprietario del veicolo ed autenticata dal notaio.

Grecia
È vietato a chiunque si trovi sotto l'influenza dell'alcol o di materie tossiche di condurre un veicolo. Costituisce reato la guida con un tasso alcolico pari almeno a 0,05%. Gli agenti di polizia possono controllare qualsiasi persona sospetta, al fine di verificare se si trovi in stato di ebbrezza. I conducenti sono obbligati, in caso d'infrazione, a sottomettersi al test. Un eventuale rifiuto può determinare sanzioni che vanno fino all'arresto, un'ammenda ed il ritiro della patente. Gli agenti di polizia sono autorizzati ad infliggere ammende sul posto quando un utente infrange una norma della circolazione, ma non sono autorizzati a riscuotere alcuna somma di danaro.

Spagna
Il conducente sospettato d'essere sotto l'influenza dell'alcol o che abbia commesso un'infrazione deve sottoporsi al test del "palloncino"; il limite è 0,25 milligrammi per litro di aria soffiata. Il reato di guida sotto effetto dell'alcol viene punito dal Codice penale spagnolo con la pena dell'arresto da 8 a 12 fine settimana o con multa che prevede l'arresto da 3 a 8 mesi. In ogni caso, la patente viene sospesa da 1 a 4 anni. Se il conducente rifiuta di sottoporsi al test alcolico, può essere accusato del reato di "desobediencia grave" che viene punito con l'incarcerazione da 6 mesi ad un anno e il suo veicolo può essere fermato dalla polizia, salvo che non vi sia un'altra persona che lo possa condurre.
Nel caso in cui il procedimento penale venga archiviato, si apre il procedimento amministrativo che contempla sanzioni da 302 a 602 euro e la patente sospesa per tre mesi. La polizia può imporre delle multe sul posto. Un automobilista che paga la multa immediatamente beneficia di una riduzione del 30%, salvo che possa fornire il nome di una persona o di una società in Spagna che si renda garante del pagamento, altrimenti il veicolo viene sequestrato fino al pagamento della sanzione. In caso d'incidente, i conducenti devono sottoporsi al test dell'alcol.
Durante l'inchiesta che segue un incidente mortale o grave, la legge spagnola stabilisce che l'automobilista coinvolto sia trattenuto in carcere, a meno che non possa pagare una cauzione. Conseguentemente, si raccomanda a tutti gli automobilisti che visitano la Spagna d'essere coperti contro questo rischio con la Carta Verde. L'ufficio delle assicurazioni spagnolo (OFESAUTO, praticamente l'UCI italiano) garantisce del pagamento della cauzione al tribunale, permettendo così al possessore di Carta Verde di restare in libertà provvisoria. L'ufficio richiede il rimborso della somma in questione alla compagnia che ha emesso la Carta Verde.

Slovenia
Le autorità di polizia sono generalmente molto severe. Si sconsigliano alterchi o atteggiamenti di superiorità. In caso di incidenti stradali colposi non è raro che il veicolo sia sequestrato ed i documenti d'identità ritirati prima della celebrazione del processo davanti all'Autorità giudiziaria (di norma entro le 24 ore successive).
In base alle nuove disposizioni in materia di infrazioni al Codice della Strada in vigore dal primo maggio 1999, i visitatori temporanei potranno pagare direttamente agli agenti di polizia notificanti le eventuali ammende comminate per infrazioni al codice della strada. L'eventuale rifiuto del pagamento provocherà la denunzia al giudice delle infrazioni che di norma nelle 48 ore successive pronuncerà la sentenza; nel frattempo il documento (passaporto, carta d'identità o patente) verrà tenuto sotto sequestro sino al pagamento dell'ammenda deliberata dal Giudice.

Francia
La polizia può chiedere a qualsiasi autista di sottoporsi al test alcolemico. Il test è obbligatorio in caso di incidente che provochi feriti o in seguito a grave infrazione. Se il test è positivo, il guidatore deve sottoporsi ad un controllo con etilometro o ad un'analisi del sangue, se si rifiuta di effettuare il test, la polizia può ritirare immediatamente la sua patente.
In caso di incidente mortale, la polizia procede automaticamente a eseguire dei test di individuazione di sostanze stupefacenti.
Il conducente che rifiuti di sottoporsi a tali test è passibile di una forte multa e di arresto fino a 2 anni. Le autorità di polizia possono infliggere multe sul posto fino a 375 Euro in caso di contravvenzione alle norme di circolazione e possono ricevere il pagamento immediato.
Se l'infrazione commessa costituisce un reato che comporta la sospensione della patente o una pena con l'arresto, l'automobilista che non abbia domicilio nè alcuna attività lavorativa in Francia deve versare un deposito in garanzia del pagamento della pena pecuniaria. Il veicolo può essere trattenuto dalla polizia fino al pagamento della cauzione che può essere effettuato in Euro, sia in contanti o con assegno emesso su banca francese, o per mezzo di assegno turistico o Eurocheque.
E' stato creato nel codice penale un nuovo reato di "messa in pericolo di altri", e consiste nel "fatto di esporre direttamente l'altrui persona ad un rischio immediato di morte o di ferite a causa della violazione manifestamente deliberata di un obbligo di sicurezza o di prudenza".
A titolo di esempio, l'autista che causa ferite involontarie leggere è punito con una sanzione di 1.500 Euro ed un massimo di 3 anni di sospensione della patente.
Quando le ferite sono conseguenza della manifesta violazione di un obbligo di sicurezza, il fatto costituisce reato che può costare fino a 15.000 Euro, 1 anno di carcere e la sospensione della patente per un periodo massimo di 5 anni.

Austria
Qualora un conducente sia sospettato di trovarsi in stato di ubriachezza durante la guida, la polizia ha facoltà di sottoporlo al test alcolemico. In caso di positività del test, il conducente dovrà sottoporsi a visita medica. Allorchè si presume che un conducente o un pedone in stato di ebbrezza siano stati la causa di un incidente grave, la polizia ha facoltà di sottoporli a un prelievo del sangue. La polizia ha altresì facoltà di ritirare la patente di guida del conducente in stato di ubriachezza nonchè le chiavi del veicolo al fine di impedirgli di continuare ad utilizzarlo. La guida sotto l'influenza dell'alcol ha conseguenze legali gravi. Le ammende variano da 218 a 5.813 Euro. Nel caso si tratti di un visitatore, gli può essere negato il diritto di guidare in territorio austriaco. Il conducente che rifiuti di sottoporsi all'alcotest è passibile delle stesse sanzioni previste per chi conduce un veicolo con un tasso di alcolemia pari o superiore allo 0,16%. In caso di infrazione delle regole della circolazione, l'agente di polizia è autorizzato ad infliggere nonchè ad incassare l'ammenda sul posto fino ad un importo massimo di 36 Euro, rilasciandone ricevuta.
Nel caso di ammenda di importo superiore, l'agente può richiedere al conducente una cauzione ed il rimanente dovrà essere pagato entro le due settimane successive.
La polizia austriaca ha facoltà di chiedere ai conducenti stranieri di corrispondere una cauzione pari all'importo dell'ammenda fino ad un importo massimo di 1.308 Euro. In caso di rifiuto, o di impossibilità a pagare, è prevista la confisca di effetti personali per un valore pari all'importo della cauzione.

Germania
In Germania è prevista la patente a punti e chiunque commetta un'infrazione alle regole della circolazione è penalizzato tramite un sistema per cui ogni contravvenzione corrisponde ad un numero di punti (cosiddetti punti di Flensburg) che vanno da 1 a 7 a seconda della gravità. Quando si raggiunge il numero di 8 punti, il guidatore viene ufficialmente avvertito per iscritto. Quando si raggiungono i 18 punti, al titolare della patente verrà applicato il divieto di circolazione in Germania.
Ogni agente di polizia è autorizzato a riscuotere le sanzioni pecuniarie sul posto per importi non superiori a 35 euro. In generale l'automobilista deve pagare la multa entro la settimana successiva per non incorrere in complicazioni giudiziarie.

Portogallo
Il nuovo codice della strada prevede, per i non residenti, l'immediato pagamento delle multe, pena il temporaneo sequestro dell'autovettura, fino a pagamento avvenuto. Ogni agente di polizia è autorizzato a riscuotere sul posto la sanzione in caso d'infrazione al codice della strada. Il conducente straniero deve pagare la sanzione sul posto. Se rifiuta di pagare la contravvenzione è tenuto a depositare una cauzione uguale al massimo previsto, in caso contrario il suo veicolo viene confiscato dalla polizia.

Svizzera
Nella maggior parte dei cantoni, se un automobilista straniero contravviene ad una regola di circolazione l'agente è autorizzato a richiedere il deposito in contanti, pari all'ammenda normalmente inflitta dall'autorità giudiziaria per la contravvenzione in questione.

Turchia
Si attira l'attenzione sul fatto che in caso di incidente è indispensabile, alla luce della normativa locale, attendere l'arrivo della polizia, alla quale è demandato il compito di effettuare gli opportuni accertamenti. Gli agenti della polizia stradale possono infliggere e incassare le sanzioni pecuniarie sul posto qualora l'automobilista non rispetti le regole della circolazione.

Croazia
Qualora si viaggi con un'automobile intestata a persona diversa dal guidatore o dai passeggeri, è opportuno essere muniti di una delega o di altro documento attestante il consenso del proprietario.
In assenza di tale documentazione vi è il rischio di essere fermati ai valichi di confine - fino ad un massimo di 48 ore - per gli accertamenti di rito volti a reprimere i furti di autovetture. Per alcune infrazioni e in tutti i casi di incidenti stradali che provochino lesioni alle persone, o anche solo danni materiali rilevanti, è prevista la comparizione davanti al giudice penale o amministrativo.
Ciò può comportare alcune ore di custodia cautelare nonchè il temporaneo ritiro del passaporto.
Gli importi delle contravvenzioni per la sosta con il camper in luoghi non autorizzati sono molto elevati.

Gran Bretagna
In Gran Bretagna il controllo delle tossico dipendenze è capillare, pertanto, si suggerisce a tutti coloro che assumono a scopo terapeutico medicinali che rientrano tra le sostanze stupefacenti (es: morfina) di munirsi di una documentazione (certificato medico) che dovrà essere tradotta in inglese ed autenticata presso il più vicino Consolato britannico. Anche in GB vige la patente a punti, ma nel caso della commissione di infrazioni al codice della strada che provochino l'iscrizione di punti sul permesso di guida, questi non possono essere decurtati dal permesso di guida rilasciato da un paese estero.
I tribunali possono proibire al visitatore indisciplinato di guidare nel Regno Unito.
La polizia può infliggere una sanzione che dovrà essere pagata entro 28 giorni. È possibile contestare l'infrazione e richiederne l'esame del tribunale. Se ciò non avviene la multa avrà una maggiorazione del 50% e verrà esaminata da un tribunale.

Olivia Flaim


Leggi tutte le news