Novità in vista per il rischio clinico

27/04/2009

Un disegno di legge che disciplina le responsabilità dei medici

 

di Marco Viscovi

Il rischio clinico è "l'eventualità di subire un danno come conseguenza di un errore in ambito sanitario". Quando una procedura medica non produce gli effetti sperati o, peggio, è causa di un aggravamento della patologia, di una prolungata permanenza nel luogo di cura o di altri danni a carico del paziente, si avvia sempre più spesso un penoso percorso. In Italia sono migliaia le vertenze penali e civili che hanno lo scopo di accertare la responsabilità dell'operatore sanitario, e di arrivare a un giusto risarcimento del danneggiato.

Quasi sempre il medico viene assolto dalle accuse, ma, nel timore di possibili conseguenze legali, ultimamente si è diffusa la prassi della cosiddetta "medicina difensiva": prescrizione di esami, cure e ricoveri ritenuti superflui ma idonei a fornire solidi argomenti di difesa in caso di processo. Queste voci di spesa di natura precauzionale, stimate tra i dodici e i venti miliardi di euro l'anno, fanno lievitare in modo sensibile il costo del sistema sanitario nazionale.

Un disegno di legge del Senato ha di recente iniziato l'iter legislativo, con l'obiettivo di introdurre nel nostro ordinamento una specifica norma del codice penale circa le lesioni derivanti dall'esercizio della professione medica. L'intento è quello di disciplinare in modo adeguato la responsabilità dell'operatore sanitario, facendo riferimento al grado di difficoltà dei problemi tecnici e scientifici connessi alle singole patologie, e alle misure idonee ad assicurare il miglior esito possibile delle terapie attuate. Naturalmente il medico rimarrà sempre esposto a conseguenze penali quando sarà riconosciuto responsabile per dolo o colpa, ma chi opera nel rispetto dei protocolli e con la dovuta attenzione e perizia sarà maggiormente tutelato.

La nuova norma non andrà a modificare il quadro normativo civilistico in materia di risarcimento del danno.

 

Argomenti: Rischio clinico, Responsabilità operatore sanitario, Responsabilità medico

 


Leggi tutte le news