Vai al contenuto Vai alla ricerca Vai al contatti
Il presente sito utilizza cookies di sessione. Puoi leggere la relativa informativa accedendo alla cookies policy.

16/10/2017

E' accaduto che una famosa compagnia aerea low cost avesse cancellato molti voli, con notevoli disagi per i suoi passeggeri.

In casi come questo, che cosa puoi fare per tutelare i tuoi diritti di passeggero?

Controlla innanzitutto sul sito della compagnia se il tuo volo rientra tra quelli cancellati.

In caso di cancellazione hai due opzioni:

puoi annullare la prenotazione e chiedere il rimborso del volo inutilizzato;
oppure puoi scegliere la c.d. riprotezione, cioè accogliere una proposta alternativa di partenza, senza costi aggiuntivi rispetto al biglietto originario.
In entrambi i casi l’operazione può essere effettuata attraverso apposito form on-line disponibile sul sito della compagnia aerea.

Ti spetta anche la compensazione pecuniaria ai sensi del regolamento comunitario n. 261/2004:

250 euro per le percorrenze fino a 1.500 chilometri;
400 euro per le tratte comprese tra i 1.500 e i 3.500 chilometri;
600 euro per i voli superiori a 3500 chilometri.
Tali importi sono ridotti del 50% se sei stato riprotetto su un volo alternativo che ha comportato un ritardo di non più di 2, 3 o 4 ore rispetto all’orario del volo originariamente prenotato, a seconda delle distanze chilometriche sopra indicate.

L’indennizzo tuttavia non è dovuto se:

sei stato informato della cancellazione del volo almeno due settimane prima della partenza prevista;
sei stato informato della cancellazione del volo nel periodo compreso tra 2 settimane e 7 giorni prima della partenza prevista e ti è stato offerto di partire con un volo alternativo non più di due ore prima dell'orario di partenza previsto e di raggiungere la destinazione finale meno di 4 ore dopo l'orario d'arrivo previsto;
sei stato informato della cancellazione del volo meno di 7 giorni prima della partenza prevista e ti è stato offerto di partire con un volo alternativo non più di un'ora prima dell'orario di partenza previsto e di raggiungere la destinazione finale meno di 2 ore dopo l'orario d'arrivo previsto.
Oltre all’indennizzo, se dimostri che la cancellazione del volo ti ha provocato ulteriori danni, puoi chiederne il risarcimento. Ovviamente la richiesta deve essere corredata da documentazione che comprovi il pregiudizio patito.

Infine, se al momento della cancellazione ti trovi in aeroporto, la compagnia aerea deve fornirti la necessaria assistenza: pasti e bevande commisurati alla durata dell’attesa per il volo alternativo e, se l’orario di partenza è rinviato di almeno un giorno, la sistemazione in albergo.


Si avverte che questo testo ha carattere meramente informativo e non può sostituirsi ad una consulenza da parte di un professionista qualificato sul caso specifico. In nessun caso la compagnia può essere ritenuta responsabile dell’utilizzo che ne possa essere fatto.

ARAG SE Rappresentanza Generale e Direzione per l'Italia - Viale del Commercio, 59 , 37135 Verona P.I. 04167600230 - C.F. e n. R.I. Verona 93238290238 - REA n. VR - 394658. Iscritta in data 20/08/2012 all'Albo Imprese di Assicurazione, Elenco I, n. I.00108 (Imprese comunitarie autorizzate ad operare in regime di stabilimento). Rappresentante Generale e Direttore Generale per l'Italia: Andrea Andreta. Tel.: 045 8290411 - Fax: 045 8290449 - e-mail: arag@arag.it - pec: arag@pec.arag.it web: www.arag.it

ARAG SE - Societas Europaea - sede legale D - 40472 Düsseldorf (Germania), ARAG Platz 1 Capitale sociale Euro 100.000.000. Iscritta nel Registro del Tribunale di Düsseldorf al n. HRB 66846 - Soggetta al controllo della Autorità di vigilanza tedesca Bundesanstalt für Finanzdienstleistungsaufsicht (BaFin). Presidente del Consiglio di Sorveglianza: Gerd Peskes. Consiglio di Gestione: Dr. Paul-Otto Faßbender (Pres.), Dr. Renko Dirksen, Dr. Matthias Maslaton, Werner Nicoll, Hanno Petersen, Dr. Joerg Schwarze.