Vai al contenuto Vai alla ricerca Vai al contatti Vai alla mappa del sito

11/12/2019

Quando arriva il freddo non solo le persone ma anche le auto iniziano ad avere i primi acciacchi.
Ci sono però piccole cose che puoi fare in anticipo per rendere l'inverno meno rischioso per la tua auto e quindi per aiutarti a trascorrere il minor tempo possibile in officina.


Ecco dei consigli utili per la cura della tua auto durante i freddi mesi invernali, per assicurarti di raggiungere senza problemi le località di montagna o semplicemente per poterti muovere senza difficoltà in città, anche se la temperatura è sotto lo zero.

Segui la nostra guida che include i sei interventi più comuni da fare in inverno, perché… prevenire è meglio che riparare!

ARAG Tutela Legale Circolazione

Non rinunciare a difendere i tuoi diritti.
In caso di incidenti o imprevisti in strada affidati ad ARAG.

 

1. - Anticipa l'esaurimento della batteria

È molto comune che le batterie si scarichino durante i mesi invernali.
Ciò non significa che devi acquistare una batteria nuova: prima passa dal tuo concessionario od elettrauto di fiducia per ottenerne la "prova di carico".
Questo test è qualcosa che molte officine di riparazione fanno gratuitamente specialmente quando c’è la possibilità che tu debba acquistarne una nuova!

Una volta testato il carico della batteria, sarai in grado di sapere se è ancora efficiente ed affidabile per affrontare la stagione fredda o se devi acquistarne una nuova.

2. - Verifica la pressione delle gomme

Quando le temperature scendono è meglio che la pressione dell'aria nelle gomme sia quella giusta.
Se la pressione degli pneumatici è bassa, la tua auto ti avvisa con un segnale acustico o una spia luminosa per indicarlo. Se l’auto non è predisposta per avvisarti automaticamente, puoi controllare la pressione degli pneumatici nel manuale dell’auto: troverai quanti bar o psi d'aria dovrebbero esserci.

Puoi testare la quantità d'aria dei tuoi pneumatici utilizzando un semplice manometro, anche quello che si trova nelle stazioni di servizio. Gonfia quindi le gomme fino al limite appropriato, assicurandoti di non esagerare, per non indebolirne i fianchi.
Senza la giusta pressione, potresti riscontrare problemi di aderenza al terreno, come ad esempio l’aquaplaning dell’auto perché le tue gomme non hanno abbastanza pressione per assicurare la trazione ottimale.

3. - Evita la rottura del tergicristallo

È abbastanza comune dimenticare di spegnere i tergicristalli prima di spegnere l'auto: quando, dopo un po' di tempo, per il gelo si bloccano sul vetro e si riaccende l’auto, il motorino che li fa funzionare dovrà lavorare sotto sforzo per liberarli e, alla fine, si potrebbe bruciare.
Quindi, ricordati di spegnere prima le spazzole dei tergicristalli e poi di spegnere la macchina.

Bisogna inoltre assicurarsi che le spazzole siano in buone condizioni per l'inverno: una buona regola è quella di sostituirle almeno una volta all'anno.
Se hanno superato l'inverno, potresti notare un po' di gomma che si stacca a causa dell'usura: se le lame sono divise, assicurati di sostituirle. Si possono eventualmente sostituirle con quelle conosciute come spazzole tergicristallo "a raggio" (beam-style), poiché questo tipo di lama non si congela nei mesi invernali.

4. - Accendi le luci

Inverno significa mesi più bui e quindi necessità di più luce.
Prepara la tua auto assicurandoti che i fari e le luci posteriori funzionino correttamente, se non vuoi rischiare di uscire di carreggiata su una strada buia e innevata.

Per i mesi invernali, puoi anche proteggere le luci della tua macchina applicando un po' di cera sui fanali.
Assicurati di pulire a fondo i fari e i fanali posteriori con acqua e sapone, applica la cera e poi levigala con uno straccio morbido e ripeti ancora una volta: attraverso le superfici lucidate, prive di sporco e detriti, le luci brilleranno e saranno molto più efficaci, protette dal ghiaccio che ne attenua la visibilità, a vantaggio della tua sicurezza sulla strada.

5. - Proteggi le guarnizioni

Quando piove o nevica incessantemente è importante che l'acqua non penetri all’interno dell'abitacolo!
Perdite d'acqua si possono verificare nella zona del bagagliaio, del tetto apribile e dove le foglie e lo sporco tendono ad annidarsi.

Per garantire la salute delle guarnizioni della tua auto, assicurati di pulirle regolarmente da foglie e detriti: apri il bagagliaio, controlla ed eventualmente raccogli lo sporco o usa un soffiatore per spazzarlo via.
Un meccanico può riparare una guarnizione logorata, ma è meglio prevenire il problema, perché in quel momento dovrai pagarlo perchè lo risolva per te.

6. - Prendi in considerazione le gomme invernali

I pneumatici invernali hanno un battistrada che assicura una maggiore aderenza al terreno e che funziona bene a basse temperature.
Le gomme termiche costano di più, ma se vivi in una zona con forti nevicate, sarai felice di non rimanere bloccato sulla strada e di rientrare presto a casa.

Non tutte le auto hanno bisogno di pneumatici invernali. Dipende da dove vivi e dalla tipologia di condizioni meteorologiche a cui vai incontro: se non vivi in montagna o dove nevica spesso, allora potresti utilizzare quelli che sono noti come pneumatici "per tutte le stagioni".

Per maggiori informazioni sull'utilizzo delle gomme invernali leggi anche questo articolo.

 

Il freddo è arrivato!
Con questi sei suggerimenti sarai in grado di anticipare i problemi che potrebbero interessare la tua auto nei mesi invernali ed allo stesso tempo aumentare la tua sicurezza sulla strada.

 

Che cosa ti offre ARAG?

 

Per saperne di più su come difendere i tuoi diritti, e quelli dei tuoi famigliari, quando siete alla guida e per trovare l’offerta giusta per te, visita la paginaLa Tutela Legale per la circolazione stradale.

Potrebbero interessarti anche...

ARAG SE Rappresentanza Generale e Direzione per l'Italia - Viale del Commercio, 59 , 37135 Verona P.I. 04167600230 - C.F. e n. R.I. Verona 93238290238 - REA n. VR - 394658. Iscritta in data 20/08/2012 all'Albo Imprese di Assicurazione IVASS, Elenco I, n. I.00108 (Imprese comunitarie autorizzate ad operare in regime di stabilimento). Rappresentante Generale e Direttore Generale per l'Italia: Andrea Andreta. Tel.: 045 8290411 - Fax: 045 8290449 - e-mail: arag@arag.it - pec: arag@pec.arag.it web: www.arag.it

ARAG SE - Societas Europaea - sede legale D - 40472 Düsseldorf (Germania), ARAG Platz 1 Capitale sociale Euro 100.000.000. Iscritta nel Registro del Tribunale di Düsseldorf al n. HRB 66846 - Soggetta al controllo della Autorità di vigilanza tedesca Bundesanstalt für Finanzdienstleistungsaufsicht (BaFin: www.bafin.de). Presidente del Consiglio di Sorveglianza: Gerd Peskes. Consiglio di Gestione: Dr. Paul-Otto Faßbender (Pres.), Dr. Renko Dirksen, Dr. Matthias Maslaton, Wolfgang Mathmann, Hanno Petersen, Dr. Joerg Schwarze, Dr. Werenfried Wendler.